Prestito microcredito

Puoi ottenere un finanziamento da 25.000€/35.000€

I microcrediti ormai rappresentano una di quelle soluzioni di cui proprio non si può fare a meno e non è affatto un segreto come crescano nella qualità e nella quantità. La loro popolarità aumenta di anno in anno in una maniera pressoché esponenziale, il che rappresenta un altro sintomo del fatto che l’offerta rispecchia la domanda. Ma quali sono i migliori prestiti microcredito.

100% Online

Firma il tuo Contratto Online, carica i documenti richiesti in pochi click attraverso il tuo computer o smartphone.

Esito in 24 ore

Completa la tua richiesta in 4 minuti e ottieni una risposta immediata. Una volta inseriti i documenti necessari avrai un responso finale entro 24 ore!

Conveniente

PrestitiGo, grazie alla sua struttura innovativa, mantiene i tassi più bassi del mercato.

Il microcredito, o micro finanziamento, consiste nella concessione di prestiti di importo limitato a persone o piccole imprese che non hanno la possibilità di aver accesso al sistema finanziario tradizionale. L’importo massimo finanziabile attraverso microcredito è di 35.000 euro, per l’avvio o l’esercizio di microimprese o di attività di lavoro autonomo (in questo caso, si tratta di prestito per lavoratore autonomo) mentre la durata massima del prestito è al massimo di 7 anni. Rispetto ai prestiti più convenzionali, il microcredito si distingue per due aspetti fondamentali: i tassi d’interesse più bassi e l’assistenza ed il controllo fornite dai creditori a supporto del progetto professionale finanziato.

Un aiuto economico per autonomi e imprese

Problemi di conti? Esiste il microcredito imprenditoriale, che non ha bisogno di garanzie da parte del richiedente. Un apposito ente governativo può erogare fino a 35 mila euro a beneficio di imprenditori e lavoratori autonomi con difficoltà di accesso al credito tradizionale. Lo stanziamento è rivolto anche a chi ha intenzione di avviare o potenziare la propria impresa. La richiesta di accesso è gratuita e, dunque, non sono ammessi costi di intermediazione.

Prestito microcredito, prestitigo, prestiti tra privati, prestitigo.it
Prestito microcredito, prestitigo, prestiti tra privati, prestitigo.it

I requisiti per l’accesso

Il microcredito imprenditoriale è pensato per un sostegno sia nella fase precedente l’erogazione sia nella seguente. Ecco di seguito, nel dettaglio, i requisiti per accedere al finanziamento:

  • Lavoratori autonomi: titolari di partita IVA da non più di cinque anni e con massimo cinque dipendenti;
  • Imprese individuali: titolari di partita IVA da non più di cinque anni e con massimo cinque dipendenti;
  • Società di persone, società tra professionisti, Srl semplificate e società cooperative, titolari di partita IVA da non più di cinque anni e con massimo dieci dipendenti.

L’attività patrimoniale, inoltre, non deve essere superiore a 300 mila euro, i ricavi lordi non devono superare i 200 mila euro e, infine, l’eventuale indebitamento con le banche deve essere inferiore a 100 mila euro.

Il microcredito nel dettaglio

  • Mutuo chirografario a tasso fisso;
  • Durata minima 24 mesi e massima 60 mesi, con ulteriori sei mesi in caso di preammortamento;
  • Importo massimo di 25 mila euro. 35 mila se le ultime sei rate sono state pagate in maniera puntuale e se lo sviluppo del progetto finanziato risulta in linea con il raggiungimento dei risultati intermedi stabiliti dal contratto di finanziamento e verificati dalla banca;
  • Garanzia pubblica del Fondo di garanzia per le PMI (80% dell’importo finanziato). La banca può richiedere ulteriori garanzie personali (non reali) solo in relazione alla parte non coperta dalla garanzia pubblica.

Prestito microcredito, prestitigo, prestiti tra privati, prestitigo.it

A chi si rivolgono

  • Dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato.
  • Dipendenti con contratto di lavoro a tempo determinato
  • lavoratori autonomi (se stranieri, con almeno due anni di anzianità).

di età compresa tra 18 e 75 anni per il settore auto e gli altri settori e tra 18 e 72 anni per il settore moto.

Cosa serve

E’ sufficiente presentare:

  • un documento d’identità o di riconoscimento in corso di validità
  • il codice fiscale
  • un documento di reddito (busta paga, cedolino della pensione, dichiarazione dei redditi)
  • se sei straniero, carta o permesso di soggiorno.